Lavorare in USA

0

Se hai ambizioni di fare fortuna negli Stati Uniti, dovrai essere pronto a fare un lavoro serio. Mentre le opportunità di esperienza lavorativa e di tirocini sono abbondanti, i lavoratori stranieri potrebbero trovarla una sfida per assicurarsi un posto di lavoro.

Nonostante questo, l’America rimane la “terra delle opportunità” e se all’inizio non ci riesci …

Lavorare in America

L’economia statunitense ha mostrato forti segnali di ripresa dopo la recessione globale ed è ancora conosciuta come un gigante economico. La disoccupazione è in calo e un certo numero di industrie prevede una crescita significativa nei prossimi anni. Detto questo, il mercato del lavoro rimane competitivo e i laureati internazionali avranno davvero bisogno di vendere le loro qualifiche ed esperienze ai datori di lavoro.

Gli Stati Uniti

Le principali industrie degli Stati Uniti:

  • aerospaziale
  • sostanze chimiche
  • beni di consumo
  • elettronica
  • trasformazione dei prodotti alimentari
  • assistenza sanitaria
  • legname
  • estrazione
  • veicoli a motore
  • petrolio.

Il paese ha anche uno dei settori dei media più avanzati al mondo. Film, TV e musica statunitensi hanno un pubblico globale e ci sono migliaia di giornali, stazioni radio e canali di notizie.

Le piccole e medie imprese (PMI) sono prominenti nei settori digitali e tecnologici: ad esempio, la famosa Silicon Valley in California ospita centinaia di start-up innovative.

Offerta

Le principali aziende statunitensi includono:

– Apple
– AT&T
– Chevron
– Exxon Mobil
– Ford Motor
– General Electric
– Google
– IBM
– JPMorgan Chase
– Microsoft
– Pfizer
– Procter & Gamble
– Time Warner
– Wal-Mart.

Secondo il Bureau of Labor Statistics, la domanda di professionisti sanitari come infermieri, badanti, assistenti infermieri e segretarie mediche è destinata ad aumentare, così come la domanda di cuochi, commercialisti, sviluppatori di software, addetti alla vendita al dettaglio, rappresentanti dei servizi alla clientela, impiegati d’ufficio, meccanici e agenti di polizia.

Cerca offerte di lavoro presso:

CareerBoard 
Indeed
Monster
USAJOBS

Vale la pena notare che ci si aspetta che tu abbia già il diritto di lavorare negli Stati Uniti prima di essere idoneo a richiedere una qualsiasi delle posizioni pubblicizzate elencate su questi portali di lavoro.

I laureati in cerca di lavoro dovrebbero fare i compiti a casa perché l’impiego può essere difficile da proteggere a causa del complicato e altamente restrittivo processo di visto. Per entrare nel paese oltre che per turismo e viaggi, avrai bisogno del visto giusto (vedi sotto).

Voglio Cambiare Vita: Mollo Tutto E Vado a Vivere All'estero
  • Gianluca Orlandi
  • Editore: Createspace Independent Pub
  • Copertina flessibile: 160 pagine

Come trovare lavoro negli Stati Uniti

Trovare un lavoro con un’organizzazione nel proprio paese, che ha uffici negli Stati Uniti e opportunità di trasferimento, può essere il modo più semplice per i lavoratori internazionali di ottenere un impiego nel paese.

Se questa non è una possibilità, a causa dei severi requisiti per il visto dovrai presentare domanda di lavoro prima di entrare negli Stati Uniti. Se hai competenze specialistiche e qualifiche, i datori di lavoro possono sponsorizzare il tuo visto, ma questo può essere difficile da proteggere.

Le procedure di applicazione sono simili a quelle nel Regno Unito. È possibile candidarsi per la propria candidatura presentando un curriculum vitae, denominato curriculum negli Stati Uniti e lettera di accompagnamento. In alternativa, alcuni posti vacanti potrebbero richiedere la compilazione di un modulo di domanda. In caso di successo, sarete invitati a intervistare, che potrebbe includere qualche forma di test psicometrici. A seconda del lavoro e del datore di lavoro possono esserci più turni di interviste.

Lavori estivi negli USA

È possibile trovare lavoro estivo e opportunità di viaggio tra giugno e settembre di ogni anno. Durante questo periodo puoi svolgere lavori stagionali e retribuiti in parchi a tema, hotel, stabilimenti balneari e ranch.

Un’altra opzione popolare prevede il lavoro in un campo estivo. Ogni anno, migliaia di studenti e neolaureati lavorano nei campi negli Stati Uniti. Potresti passare l’estate con altri lavoratori statunitensi e internazionali, insegnando ai giovani americani qualsiasi cosa, dall’artigianato allo sport.

Per le opportunità di campi stagionali e estivi vedere:

AmeriCamp
Bunac – Work America
Camp America
Camp Exchange USA with IST Plus
Camp Leaders
CoolWorks.com
Gap 360 
Real Gap Experience

Ci sono un certo numero di opportunità di volontariato negli Stati Uniti, come ci si potrebbe aspettare da un paese così grande, ma è necessario assicurarsi che stai entrando nel visto giusto.

Il visto per visitatore d’affari, dal titolo B-1  , è adatto a coloro che cercano di venire in campagna per svolgere lavori non pagati per conto di un’organizzazione di beneficenza o religiosa. Tuttavia, devono essere soddisfatte condizioni specifiche, quindi controlla sempre prima di accettare una posizione.

Per scoprire quali progetti sono attualmente in cerca di volontari, visitare Volunteer.gov , il portale di volontariato per le risorse naturali e culturali del paese.

Stage

Studenti, neolaureati e professionisti possono richiedere il visto J-1 , consentendo il lavoro temporaneo negli Stati Uniti. Questo include un programma di tirocinio che può durare fino a 12 mesi e un programma di tirocinio che può durare fino a 18 mesi in alcuni settori.

È possibile trovare il proprio stage prima di richiedere il visto J-1 o trovare un collocamento tramite un fornitore di stage. La maggior parte dei provider offre l’intero pacchetto, incluso il posizionamento e la sponsorizzazione del visto.

Le organizzazioni che offrono stage negli Stati Uniti includono:

BUNAC
CIEE
Stage in città
Intern Group

La Commissione Fulbright  offre anche opportunità di lavoro a breve termine e un programma di tirocinio per laureati internazionali con almeno un anno di esperienza lavorativa professionale.

Visti per gli Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono un paese complesso da inserire a causa della sua posizione ferma sull’immigrazione, ma una serie di programmi e visti sono disponibili per determinate categorie, quindi dovrai assicurarti di scegliere quello giusto – ad esempio, il J-1 programma di scambio, che consente a studenti e professionisti di acquisire esperienza lavorativa e scambi culturali fino a 18 mesi.

Può essere d’aiuto se hai un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti, ma questo è estremamente raro – a meno che non riesci a trovare lavoro con una società multinazionale e trasferirti in una filiale americana per ottenere l’ingresso nel paese. Il visto L-1 è un’opzione per coloro che sono all’interno di società disposte a trasferirti alle loro operazioni negli Stati Uniti per un massimo di cinque anni.

I datori di lavoro che cercano di riempire determinate posizioni qualificate possono richiedere i visti di categoria H. Questi includono l’H-1, per professionisti e individui eccezionali, fino al programma di lavoro temporaneo H-2B per i lavoratori stagionali, come i maestri di sci. Tuttavia, questi sono in numero molto limitato e la domanda deve essere presentata dal datore di lavoro piuttosto che dall’individuo.

I cittadini britannici fanno parte del Visa Waiver Program (VWP) , il che significa che possono viaggiare nel paese su un ESTA  per una vacanza a tempo limitato. Per verificare quali altri paesi partecipano; vedere il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti – Bureau of Consular Affairs.

Visita l’Ambasciata e i Consolati degli Stati Uniti https://it.usembassy.gov/it/ per comprendere meglio i visti di lavoro per immigrati e non immigranti, ma ecco una panoramica:

– Visto non immigrato – Questo è per chi cerca un soggiorno temporaneo negli Stati Uniti. Copre attività, stage, lavoro estivo, vacanze o istruzione.
– Visto per immigrati – Questo è richiesto da chiunque desideri vivere e lavorare in modo permanente negli Stati Uniti. Quando si entra nel paese questi titolari di visto devono anche ottenere una carta verde (status di residente permanente).

Una volta che vivi negli Stati Uniti, potrebbe essere possibile perseguire la cittadinanza americana. Tuttavia, il percorso è lungo, in quanto il sito Web Citizenship and Immigration Services degli Stati Uniti  spiega che in genere avresti dovuto essere titolare di una carta verde per almeno cinque anni. Questo è oltre a soddisfare altri requisiti.

Oltre a fornire ai cittadini non statunitensi l’accesso all’assicurazione di viaggio, InsureMyTrip fornisce anche informazioni complete e aggiornate sulla procedura di rilascio dei visti. Quindi, se non sei sicuro di quali documenti di viaggio ti serviranno al momento dell’ingresso nel Paese, visita il sito per scoprire cosa ti viene richiesto.

A causa dell’attuale situazione politica e della natura mutevole della politica di immigrazione degli Stati Uniti, i cittadini di paesi a maggioranza musulmana dovranno tenere d’occhio le regole o le restrizioni che potrebbero riguardarli nell’entrare negli Stati Uniti.

Requisiti linguistici

La lingua ufficiale degli Stati Uniti è l’inglese. Se questa non è la tua prima lingua, potresti aver bisogno di sostenere un test di padronanza della lingua inglese. I test TOEFL e IELTS sono i più comuni.

Come spiegare le tue qualifiche del Regno Unito ai datori di lavoro

I datori di lavoro normalmente riconoscono le qualifiche del Regno Unito. Ciò è evidenziato dal fatto che alcuni cittadini statunitensi si recano nel Regno Unito per studiare prima di tornare a casa a lavorare. Tuttavia, vale la pena verificare che una laurea britannica sarà accettata prima di fare domanda per un posto di lavoro.

Puoi saperne di più su ENIC-NARIC.

Com’è lavorare negli Stati Uniti

Ufficialmente, i lavoratori degli Stati Uniti lavorano tradizionalmente dalle 9:00 alle 17:00 o 40 ore settimanali. Tuttavia, in realtà, i dipendenti spesso vanno oltre. Potrebbe essere che ti ritrovi a lavorare occasionalmente in una giornata di 12 ore, soprattutto se sei impiegato in professioni legali o mediche.

Le ferie annuali di due settimane sono standard, sebbene alcuni lavoratori statunitensi debbano accontentarsi di un minimo di nove giorni di ferie all’anno, che è ben al di sotto della media del Regno Unito. Il congedo retribuito negli Stati Uniti comprende anche festività pubbliche come Capodanno, Martin Luther King Day, Memorial Day, Independence Day (4 luglio), Labor Day, Veterans Day, Ringraziamento e Natale. Non tutti gli affari privati ​​onoreranno le festività pubbliche.

Offerta
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.