Come creare lavoro

0

Come creare la tua nuova perfetta carriera quando nessun lavoro ti soddisfa.

Lavorare in proprio

Un singolo “lavoro” immediatamente disponibile, potrebbe non essere la risposta. Se ami un sacco di cose, ti piace cambiare e non un lavoro noioso e ripetitivo, oltre a non voler essere intrappolato in una noiosa carriera, creare una carriera su misura, potrebbe aprirti nuove possibilità. Marianne Cantwell ci spiega come.

“Alcuni anni fa, ho fatto un grande cambiamento di carriera. Sono passata dal lavorare in una società di consulenza cittadina, a lavorare in proprio. Avevo cambiato già lavoro, passando dai media (principalmente lavoravo alla Disney) alla consulenza strategica, ma quella era una di quei cambiamenti di compromesso, che si fanno quando hai troppa paura di fare un grande cambiamento.

La seconda volta, ho deciso di sistemare le cose. Tre cose erano davvero importanti:

1- Mi sono resa conto che amavo così tante cose, che non si sarebbero mai adattate a un solo lavoro. Scrivere, costruire un marchio, psicologia, risoluzione dei problemi, esibizioni, viaggi, stare all’aria aperta, progettare, aiutare le persone ad essere migliori … Il bisogno di avere molti progetti in atto, è stato abbastanza pressante così da spingermi a cambiare i miei progetti, mettendomi in proprio: passare i prossimi cinque anni sfogliano inutilmente annunci di lavoro o ammettere che un lavoro regolare, non avrebbe fatto per me. Sapevo che dovevo creare la mia carriera.

2- Volevo la libertà di lavorare dove volevo. Volevo che la libertà di andare in vacanza in qualche posto bello e dire “Sai una cosa? Penso che resterò qui un altro mese e lavorerò dalla spiaggia “. O più vicino a casa, semplicemente per passare l’estate, a lavorare sotto il sole di un parco londinese, piuttosto che guardare fuori dalla finestra arrabbiata, aspettando il fine settimana.

3- Avevo bisogno di controllo sulle mie ore. Volevo essere in grado di lavorare fino alle 2 del mattino, seguendo la mia ispirazione, sapendo che poi avrei potuto dormire fino alle 10 senza problemi. Piuttosto che dover smettere solo per via dell’orologio … e scoprire che avevo perso la mia ispirazione il giorno dopo.

Il fatto era che non sapevo da dove cominciare. Guardando il mio CV, la mia lista di cose che amavo e sapevo fare, non mi davano una direzione sicura da seguire! Non ero una “scrittrice” e il mio lavoro era stato principalmente fatto a livello intellettuale, piuttosto che basarsi sulle persone. Inoltre, non avevo una laurea in economia (e non volevo ottenere finanziamenti), così, come potevo lavorare per me stesso?

Beh, inutile dire che l’ho fatto accadere. Un passo alla volta.

Come lavorare da casa

Il primo passo è stata la scelta di qualcosa che avrebbe sottolineato alcune scelte chiave: il coaching per primo.

Soprattutto, sapevo che il coaching (nella sua forma convenzionale) non era la mia carriera target, quando iniziai. Era qualcosa che stavo plasmando per farla diventare la mia carriera. Un po’ come comprare una casa sapendo che devi farlo per te: quando la compri, ha le basi e le dimensioni giuste, ma per renderla perfetta, dovrai investire un bel po’ di tempo e lavorarci sopra.

Tre regole per personalizzare la tua carriera e smettere di cercare un lavoro

1- Devi avere un’idea di ciò che è importante per te, i tuoi punti di forza e ciò che ti rende importante. Preparare il lavoro e capire la tua personalità è la chiave.
2- Inizia prima di abbandonare il tuo lavoro (in questo modo puoi sperimentare in sicurezza).
3- Assicurati di avere la libertà perpetua, creando una carriera a campo libero, dove lavori per te stesso e hai la flessibilità di cambiare le cose per adattarlo ai tuoi desideri.

Questo è quello che ho fatto con il coaching. Ho preso la mia qualifica, mentre lavoravo a tempo pieno in una ditta di consulenza. E se posso averlo fatto io, lavorando dodici ore al giorno, fidati di me, puoi farlo anche tu! Ho sperimentato il mio mercato mentre lavoravo per la ditta. Con chi mi è piaciuto di più lavorare? Ho creato un marchio che si adattava a quel profilo e ho continuato a giocarci, mentre si evolveva. In quel processo, ho lasciato il mio lavoro. Questo mi ha dato la spinta per portare le cose al livello successivo.

Definisci la tua carriera

Ecco le linee guida a cui mi sono attenuta:

a) Ho integrato tutte le cose che mi piacevano, nella mia carriera. Posso scrivere, disegnare qualsiasi cosa, dalle magliette di Free Range alle pagine web, viaggiare per il mondo, stare all’aria aperta, esibirmi … sì, tutti i miei “amori”, li ho integrati, passo dopo passo nella mia carriera. Meglio di tutti, è risultato che, mentre l’idea di coaching mi piaceva, volevo davvero lavorare con i gruppi. Ho scoperto che gestire gruppi e workshop, che cambiano la vita delle persone, era la mia vocazione!

Non ci sarei mai arrivata se mi fossi seduta a pensarci. Uscendo e facendo qualcosa che aveva i giusti elementi di base, ho dovuto modificare le cose e scoprire esattamente cosa funziona per me. Ho infranto le regole, ho smesso di fare il lavoro individuale e ora ho solo il corso di coaching di gruppo, oltre a workshop e tele-seminari. La cosa divertente è, che quel corso, è il programma più efficace che ho. Seguire ciò che volevo ha giovato agli altri.

b) Ho reso la mia attività commerciale indipendente. La maggior parte dei miei corsi sono telefonici, il che mi consente di fare cose come viaggiare per il mondo, mentre aiuto le persone a cambiare carriera nel Regno Unito.

c) Mi è piaciuto riavere indietro il mio tempo: lavorare con il mio ritmo naturale, significa ottenere molto di più. E sono molto più eccitata da questo.

Ricorda: un lavoro “pronto all’uso” potrebbe non essere la risposta!

Una vita in cui non stai più mettendo in pausa i tuoi sogni, sembra lontana, quando hai le bollette da pagare e un CV che non si adatta alle cose che ti piacerebbe fare. Ma forse è lontano perché stai cercando nei posti sbagliati. Un singolo “lavoro” non imprenditoriale, potrebbe non essere la risposta; affidarsi a un datore di lavoro, per vedere il proprio potenziale in un nuovo campo, potrebbe semplicemente farti rimanere fermo al palo, mentre pensi come far crescere la tua carriera… ogni volta che ci si adagia a lavorare per qualcuno in maniera fissa, ci si adagia e si perde lo spunto di voler cambiare lavoro e migliorare la propria vita.

Se ti piacciono molte tematiche, ti piacciono le varietà e non vuoi essere intrappolato in una noiosa carriera, creare quindi una carriera su misura liberandoti, aprirà nuove possibilità di lavoro. Possibilità che possono accadere nella realtà, non solo nella tua testa, ma devi agire di persona studiando come muoverti al meglio.”

Ecco, una donna che ha avuto la possibilità e la energia di agire per cambiare la propria vita, decidendo di non dipendere da nessuno, prendendo in mano la propria vita.

Se vuoi crearti una carriera leggi qui. 

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.