Come migliorare la tua posizione lavorativa

0

Come creare un nuovo lavoro presso la vostra azienda attuale. Quindi eccoti qua, costeggiando il tuo attuale lavoro. Ti piace il tuo lavoro e soprattutto ti piace la tua compagnia?

Il fatto è che ti senti un po’ inquieto ultimamente. Forse conosci il tuo lavoro così bene da poterlo fare nel sonno. O forse non vedi molte opportunità di crescita o di movimento nel tuo dipartimento. Quella vocina nella tua testa dice che è pronta per nuove sfide, ma il pensiero di lasciare la tua situazione lavorativa, è spaventosa o, quanto meno, destabilizzante. Deve esserci un modo migliore, giusto?

Prima di iniziare a migliorare il tuo curriculum, vale la pena di pensare a come creare la tua opportunità nella tua azienda attuale. Ma come puoi fare? Da dove inizi? Come fai ad avere le persone giuste che ti ascoltino? Continua a leggere i cinque semplici passaggi, per creare una nuova opportunità lavorativa, all’interno della tua azienda.

Idee di lavoro

1. Definisci un problema aziendale attuale e abbina le tue abilità per risolverlo

Perché il tuo capo e la tua azienda considerino il tuo ruolo, vorranno sapere cosa c’è di utile per loro, quindi, guardati intorno. Quali sono alcune delle maggiori sfide e problemi che devono essere risolti nella tua azienda?

Forse al tuo dipartimento manca un programma di formazione completo, o forse nessuno ha sviluppato una strategia social media, che sarebbe così utile. Forse il reparto marketing è in difficoltà, oppure c’è una persona che non è mai stata sostituita quando invece servirebbe un po’ di aria fresca. Cerca di abbinare queste opportunità alla tua esperienza e pensa a cosa puoi offrire.

2. Creare un piano dettagliato

Ora che hai identificato un nuovo ruolo o opportunità da riempire, ti consiglio di creare un piano. In primo luogo, crea una descrizione completa del lavoro che potrebbe migliorare la situazione aziendale nel reparto che tieni sotto occhio, insieme a una serie di obiettivi per questa posizione entro il primo anno.

(Per parlare la lingua del tuo capo, creala usando lo stesso formato già utilizzato dalla tua azienda). Spiegare esattamente come questo ruolo apparirà, darà al management un’idea migliore di ciò che puoi realizzare.

Quindi, pensa a cosa succederà al tuo ruolo attuale: manterrai alcuni dei tuoi compiti e ne trasferirai qualcuno ad altri, o il tuo capo dovrà assumere un sostituto? Ricorda, se questo è il caso, dovrai fare una discussione particolarmente convincente sul motivo per cui il tuo nuovo ruolo è necessario o su come possa avere un impatto sul business.

3. Comunica l’idea al tuo supervisore

A questo punto, potresti essere così entusiasta della tua idea, che vorrai correre direttamente dal tuo diretto superiore. Tuttavia, il miglior punto di partenza è solitamente il supervisore immediato, quello che dirige la tua sezione. Inizia programmando una riunione durante un momento di calma, in cui il tuo supervisore sarà meno distratto. Quindi, presenta un semplice schema della tua idea, partendo dal problema aziendale che risolverai.

Assicurati di menzionare il tuo forte interesse nello sviluppare le tue capacità e poter fare carriera. Dopotutto, hai già imparato il tuo attuale lavoro e ora sei pronto per nuove sfide. Inoltre non farebbe male menzionare quanto ti piace lavorare per la tua azienda attuale e come vorresti rimanere lì negli anni avvenire.

Inoltre, non aver paura di chiedere al tuo supervisore di trovare errori nella tua idea; vorrai essere pronto a rispondere a domande impegnative se la tua idea arriva al livello successivo. Se il tuo supervisore è d’accordo sul fatto che la tua idea possa funzionare, allora chiedi di poter incontrare il responsabile di livello successivo e più alto in grado, cioè la persona giusta con cui parlare, per rendere il lavoro una realtà.

D’altra parte, se il tuo manager mostra resistenza, chiedigli di pensarci su ancora e poi tornare da te con un feedback specifico. Forse la tua idea potrebbe ancora funzionare con un piccolo ritocco. O forse il tuo supervisore ha paura di fare brutte figure verso i suoi superiori per non aver pensato da solo alla soluzione che riporti, e devi lavorare su un piano di transizione migliore.

Se l’idea viene respinta, non aver paura di parlare con un mentore o un collega fidato che possa avere una nuova prospettiva , magari lui o lei potrebbero avere un’idea diversa per affrontare le questioni (o altri pensieri su come potresti cambiare il tuo ruolo ).

4. Rivedi la tua idea e presentala ai superiori

Una volta che il tuo capo ha messo in chiaro l’idea e ti ha indirizzato alle persone giuste per parlare con il prossimo livello di comando, dai un’occhiata al tuo piano. Ti consiglio di adattare il tuo approccio in base alle persone che incontri. Se stai incontrando un regista di alto livello, potresti voler ridurre i dettagli e concentrarti sui risultati. Se stai incontrando risorse umane, ti consiglio di includere alcune esperienze specifiche che mostrino il tuo talento non sfruttato.

Non importa cosa, dovrai concentrarti su come questo nuovo ruolo sarà una grande cosa per l’azienda e perché sei esattamente la persona giusta per farlo.

5. Sii paziente

Anche se tutti, dallo staff di custodia al CEO, pensano che la tua idea sia meravigliosa, questo non significa necessariamente che inizierai il tuo nuovo lavoro entro due settimane. Alcune idee devono essere esaminate con le persone giuste, prima che possano prendere il volo, mentre altre potrebbero semplicemente aver bisogno dei finanziamenti giusti, per diventare una realtà. E sfortunatamente, alcune idee possono dipendere dal momento giusto.

La tua organizzazione potrebbe aver bisogno di concludere i progetti strategici attuali, prima che le risorse giuste possano essere reindirizzate alla tua idea.

Ma ricorda: se la tua idea è degna di essere presa in considerazione e vorresti attuarla, cerca di rimanere convinto fino a quando i tempi non saranno giusti, ma alla fine le cose potrebbero andare a buon fine. Nel frattempo, usa quel periodo di attesa per rispolverare le abilità che utilizzerai nel tuo nuovo lavoro. Non sai mai quando sarai chiamato per fare quel cambiamento.

Se ti interessa fare carriera, puoi cliccare qui per  il libro “Come fare carriera”.

 

 

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.