No alla violenza casalinga

0

Mantenere gli animali al sicuro dalla violenza in casa, dalle violenze che spesso nascono nelle nostre case…

Se sei coinvolto in una situazione di violenza domestica, la pianificazione della sicurezza ti aiuta a prepararti a situazioni potenzialmente pericolose. Scegli solo i suggerimenti che hanno senso per te. Prendi precauzioni extra quando sono presenti armi e droghe.

Sicurezza per il tuo animale durante incidente domestico:

– Se sai che ci sono state minacce dirette per uccidere o danneggiare il tuo animale domestico, prova a rimuovere il tuo cane o gatto da quella situazione di pericolo. C’è un posto sicuro dove l’animale può andare durante un litigio violento, ad esempio, come una casa di un vicino o un cortile recintato?
– Definisci una parola in codice da utilizzare con i tuoi figli, nipoti e altri famigliari presenti nella abitazione, per comunicare che hai bisogno delle polizia o che qualcuno si occupi degli animali.
– Usa il tuo istinto e il tuo giudizio. Se la situazione è molto pericolosa, chiama il 113 e sposta i tuoi bambini e gli animali domestici in una stanza sicura. Assicurati che questa stanza abbia un’uscita esterna e un telefono.
– Se l’animale domestico è ferito durante un episodio di violenza, abbi cura per tempo di avere il numero di un veterinario di emergenza che tu possa chiamare. Il veterinario che conosci, è vicino a casa tua e lo puoi raggiungere velocemente? Se l’animale è stato ferito, cerca di mantenerlo calmo e al caldo finché non puoi ricevere aiuto.
– I bambini potrebbero voler proteggere l’animale dal farsi male. È importante assicurarsi che i bambini e l’animale domestico escano dalla casa o dall’area in cui si è verificato l’aggressione domestica.

Se stai pianificando di andartene …

– Organizza in anticipo insieme a un’agenzia privata o governativa (come un servizio di violenza domestica o un programma di protezione delle vittime) per fornire servizi di affido di emergenza per i tuoi animali domestici. La maggior parte dei rifugi umani non ammette animali. Chiedi a qualcuno delle forze dell’ordine di poter trovare un posto sicuro anche per il tuo animale domestico.
– Tieni le provviste e il cibo necessari per il tuo animale domestico, a casa di un amico o di un vicino. Tenete guinzagli e portaoggetti per animali in un posto a portata di mano, ad esempio, un armadio del corridoio. Quanto meno devi prendere quando parti, più starai tranquillo. – Ricorda che partire può essere il momento più pericoloso.
– Se tuo figlio ti dice che qualcuno ha ferito o ucciso i suoi animali domestici, prendilo sul serio. Gli individui che feriscono gli animali hanno cinque volte più probabilità di ferire le persone. Gli animali domestici sono spesso usati come metodo per controllare i bambini durante le situazioni di violenza domestica.
– Se non riesci a far uscire l’animale quando scappi e hai paura che l’animale venga ucciso per rappresaglia, contatta la polizia, in modo che possano rispondere alla situazione.

Acquista anche tu il libro contro le violenze agli animali. Clicca qui!!

Sicurezza per il tuo cane o gatto se il l’animale non vive con te:

– Informa amici e vicini che il tuo aggressore non vive più con te. Se vedono quella persona vicino a casa tua, chiedi loro di contattare la polizia!
– Considera di tenere in casa il tuo animale domestico (specialmente di notte) in modo che l’animale non possa essere facilmente rapito o ucciso. Fornisci a cani e gatti collari, etichette identificative e microchip identificativi.
– Discuti un piano di sicurezza con i tuoi bambini per i momenti nei quali non siano con voi. Insegna loro ad essere responsabili dell’animale domestico di famiglia.

Altri consigli importanti:

– Non esiste una violenza innocua. Se una persona cara sta ferendo i tuoi animali, potrebbero avere un problema serio e chiedere aiuto di sostegno con tale azione.
– Se sei testimone di crudeltà sugli animali, segnalalo alla polizia locale o alla struttura di controllo degli animali. Ferma l’abuso prima che si diffonda!
– Insegna ai tuoi figli come curare adeguatamente gli animali. Non permettere loro di abusare o ferire gli animali in nessuna circostanza e per nessun motivo. Se imparano a ferire gli animali, possono imparare a ferire le persone.

Segnali che avvisano di abusi:

– Abbandono
– L’animale mostra ferite come bruciature di sigarette, tagli, segni di soffocamento, ecc.
– L’animale non sta mangiando abbastanza.
– L’animale non ha accesso all’acqua.
– L’animale ha molta paura delle persone. Ha paura di un membro della famiglia in particolare.
– L’animale è stato torturato o attaccato.
– L’animale non ha alcun riparo dalle intemperie. Vive in condizioni insalubri.
– L’animale è coperto da pulci, zecche e altri parassiti.
– L’animale non riceve cure mediche se ferito o malato.
– L’animale viene utilizzato da un membro della famiglia per controllare altri membri (come minacciare la loro sicurezza o ferendo il cane o gatto per controllare i bambini).
– I membri della famiglia non sembrano preoccupati per il benessere dell’animale. Possono arrabbiarsi quando vengono avvicinati all’animale e dire agli altri di “badare ai fatti loro”.

Indirizzi e numeri di telefono utili:

 

Share.

Leave A Reply